Arinox Spa laminazione di nastro di precisione in acciaio inox
Vai direttamente al contenuto | Vai direttamente al menu di navigazione
sfumatura laterale bordo sinistro
sfumatura laterale bordo destro
  • > Produzione/Applicazioni
  • > Condizioni generali di vendita

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

1) PREMESSA

  1. Le presenti condizioni generali di vendita si considerano conosciute da tutti i compratori.
  2. Le nostre vendite, salvo stipulazione contraria che deve risultare espressamente dalla nostra conferma d'ordine, sono effettuate alle condizioni generali che seguono.
  3. Ogni trasmissione di ordinazioni alla nostra Società implica l'adesione senza riserve da parte del compratore alle condizioni generali di vendita della nostra società.

2) OFFERTE

  1. Le offerte sono sempre senza impegno, salvo nostra espressa indicazione contraria e sono subordinate alle condizioni generali di vendita.
  2. Le offerte di materiali su disponibilità di magazzino si intendono sempre salvo il venduto.
  3. Le offerte per le quali viene indicato un termine di validità si intendono impegnative per la nostra Società se l'accettazione da parte del compratore ci perviene entro il termine prefissato. Nel caso in cui l'accettazione pervenisse oltre il termine prefissato, resta nostra facoltà l'accettazione o meno. In assenza di un termine si assume una validità massima delle offerte di 48 ore.

3) ORDINAZIONI

  1. La trasmissione dell'ordinazione impegna il compratore ai prezzi ed a tutte le condizioni del listino in vigore alla data della conferma d'ordine ed implica l'accettazione completa delle nostre condizioni generali di vendita.
  2. Le ordinazioni si intendono perfezionate a tutti gli effetti solamente a seguito della nostra conferma scritta.
  3. Per i contratti a termine, se accettati, le specifiche di dettaglio (per qualità e dimensioni) ci devono pervenire entro il termine pattuito. Trascorso tale termine senza che il compratore abbia specificato l'intera partita, sarà facoltà della nostra società, annullare il contratto senza obbligo di messa in mora e senza che il compratore possa avanzare pretese di risarcimenti ed indennizzi.
  4. Le ordinazioni devono essere complete e definite in ogni loro parte.
  5. Ogni condizione allegata all'ordine da parte del compratore o qualsivoglia annotazione avranno validità esclusivamente nel caso in cui Arinox ne confermi l'accettazione per iscritto.

4) CONFERME D'ORDINE

  1. La fornitura comprende solamente le prestazioni, i materiali ed i quantitativi specificati nella nostra lettera di conferma d'ordine od in ogni eventuale successiva modifica della stessa, trasmessa dalla nostra Società.
  2. Il testo della nostra conferma d'ordine prevarrà, in ogni caso, sul testo difforme della eventuale offerta e della ordinazione.
  3. La conferma d'ordine si considererà accettata dall'acquirente se non contestata entro 10 giorni dalla data di invio.
  4. Qualsiasi condizione espressa da funzionari od intermediari della nostra Società, sarà senza valore se non riprodotta nel testo della nostra lettera di conferma.
  5. I pesi e le dimensioni nominali, comunque e dovunque riportati, sono indicativi ammettendosi su di essi le tolleranze d'uso. L'espletamento delle ordinazioni ammette la tolleranza del 10%, in più o in meno sul peso ordinato, salvo per ordini inferiori o uguali ai 2000 Kg per cui la tolleranza è 30% e per quelle dimensioni o qualità particolari per le quali la tolleranza sarà concordata di volta in volta.

5) METODO DI QUOTAZIONE

  1. I prodotti sono quotati da Sestri Levante ed i prezzi sono espressi in Euro per tonnellata metrica (o altra valuta indicata al momento dell'ordine).

6) SPEDIZIONI DEI MATERIALI

  1. Le spedizioni saranno effettuate secondo le modalità riportate sulla conferma d'ordine (che, in caso di difformità, avrà efficacia prevalente) e sono effettuate normalmente a nostra cura.
  2. La merce oggetto della fornitura, salvo diversa e specifica pattuizione, si intende sempre per consegna franco stabilimento (ex works), la stessa pertanto viaggia a rischio e pericolo dell'acquirente. Nel caso in cui il prezzo di vendita comprenda le spese fino a destinazione, il trasferimento si deve intendere da noi effettuato per conto dell'acquirente e conseguentemente a suo rischio e pericolo.
  3. Nel caso in cui, in via eccezionale, il ritiro dei prodotti sia effettuato con il nostro preventivo accordo che dovrà risultare espressamente dalla nostra conferma d'ordine, a cura del compratore, in caso di ritardato ritiro verranno addebitate le spese di magazzinaggio. La nostra Società si riserva, comunque, il diritto di risolvere parzialmente o totalmente il contratto e/o di spedire, addebitando le spese, i materiali approntati all'indirizzo noto del compratore, qualora:
    1. siano trascorsi quindici giorni dalla data della comunicazione di merce pronta alla spedizione senza che il compratore medesimo abbia provveduto a ritirare i materiali;
    2. i nostri stabilimenti o depositi non abbiano potuto provvedere alla spedizione per mancanza di istruzioni da parte del compratore.

7) CONDIZIONI DI PAGAMENTO

  1. Il pagamento delle nostre forniture deve esserci effettuato, netto di ogni spesa, sconto o tassa, al domicilio della venditrice, secondo i tempi e modi indicati in fattura. Per materiale fatturato e non spedito, ai fini della decorrenza del pagamento, si assume come data di spedizione la data di emissione della fattura.

8) MANCATO O RITARDATO PAGAMENTO

  1. Il ritardo nel pagamento, anche parziale delle nostre fatture oltre la loro pattuita scadenza, dà luogo all'immediata decorrenza degli interessi di mora che saranno addebitati alle condizioni e nella misura previste dal Decreto Legislativo 9.10.2002 n. 231, attuativo della Direttiva 29.6.200/35/CE ed eventuali successive modifiche.
  2. Inoltre il mancato o ritardato pagamento delle fatture, da diritto alla nostra Società, salvo ogni altra azione, di pretendere il pagamento anticipato delle restanti forniture oppure di ritenere sospeso o risolto il contratto e di sospendere od annullare l'espletamento di eventuali altri contratti in corso, senza che il compratore possa avanzare pretese di compensi o indennizzi o riserve al riguardo; il compratore decade dal beneficio dell' eventuale dilazione dei pagamenti, se accordata, e resta obbligato al risarcimento di tutti i danni (emergenti o di lucro cessante) derivanti dalla mancata esecuzione dei contratti stessi.

9) PASSAGGIO DELLA PROPRIETÀ E DEI RISCHI

  1. L'Acquirente acquisterà la proprietà solo col pagamento integrale della fattura emessa dal Venditore ai sensi dell'art. 1523 c.c., ma assumerà ogni rischio inerente al Prodotto, ivi compreso il rischio di perimento dello stesso, dal momento della consegna del Prodotto al luogo convenuto di destinazione. Dal momento di tale consegna il Venditore sarà liberato da ogni responsabilità inerente al Prodotto. La riserva di proprietà varrà anche nel caso in cui l'acquirente sia soggetto a procedure concorsuali. Se il prodotto di nostra proprietà è stato sottoposto a sequestro o a pignoramento, il compratore ha l'obbligo, entro tre giorni lavorativi, di avvisare, per iscritto, il sequestrante o il pignorante, e la nostra società per conoscenza, che il prodotto ritirato non è di sua proprietà. Se il prodotto di nostra proprietà è stato utilizzato per costruire qualsiasi altro manufatto e fossimo, perciò, impossibilitati a rientrare in possesso del nostro prodotto fornito, siamo in percentuale proprietari del manufatto costruito in relazione al valore del nostro prodotto.

10) ) RECESSO DAL CONTRATTO

  1. La venditrice avrà facoltà di recedere dal contratto senza alcun onere qualora sappia dell' esistenza di protesti di titoli, nonché dell' avvio di procedure giudiziarie monitorie, ordinarie, concorsuali anche extragiudiziarie a carico dell'acquirente.

11) CONSEGNA DEI MATERIALI

  1. Salvo pattuizione contraria, che deve risultare espressamente dalla nostra conferma d'ordine, la consegna dei materiali avviene solo ed esclusivamente presso il nostro stabilimento produttore o presso nostro magazzino. La responsabilità sullo stato dei materiali si trasferisce al compratore solo ed esclusivamente al momento della consegna al vettore presso i punti di cui sopra. Pertanto, una volta effettuata la consegna al vettore viene meno ogni nostra responsabilità ed i materiali viaggiano a rischio e pericolo del compratore.
  2. Eventuali riserve, reclami, azioni derivanti o comunque connesse con il trasporto ed operazioni successive dovranno essere fatte e/o proposte dal compratore esclusivamente nei confronti del vettore non essendo la nostra Società responsabile per quanto avvenuto dopo la consegna dei materiali al vettore medesimo.
  3. Per le spedizioni effettuate a nostra cura con mezzi stradali è ammesso:
    1. Per i materiali fatturati, una tolleranza del 3 per mille in più o in meno sul peso spedito. Eventuali differenze rientranti entro questo limite non potranno perciò formare oggetto di reclami ne comportare modifiche all'ammontare complessivo del prezzo fatturato. Nel caso anzidetto, in parziale deroga a quanto previsto nel precedente punto 2 il compratore potrà avanzare alla nostra Società quei reclami che riguardino esclusivamente ammanchi di peso eccedenti la tolleranza del 3 per mille.
    2. Le spese relative al controllo del peso al ricevimento restano a totale carico del compratore.
    3. Per avvalersi di tali facoltà, il compratore dovrà redigere, a pena di nullità, l'eventuale reclamo sul retro del documento di accompagnamento della merce, allegandovi, per reclami relativi a materiali fatturati a peso, il cartellino di pesatura, effettuato con pesa pubblica, attestante il peso effettivamente riscontrato al ricevimento della merce. Sempre a pena di nullità, il documento di accompagnamento dovrà essere poi firmato dal compratore e dal vettore o suo incaricato ed a questi consegnato per essere inoltrato alla nostra Società.
  4. Nel caso di prelievo del materiale con mezzi del compratore, avvenendo il carico sotto controllo e la direzione del vettore, nessuna responsabilità può essere imputata alla nostra Società per danni, tanto ai materiali quanto al trasportatore o a terzi in conseguenza delle condizioni del carico, sia per mancanza o eccedenza di stivaggio che per cattiva ripartizione del carico.

12) IMBALLAGGIO

  1. All'imballaggio la nostra Società provvederà secondo esperienza ed usi restando peraltro esplicitamente esonerata da ogni responsabilità per perdite e avarie.
  2. L'imballaggio (compresi imballaggi standard) verrà fatturato tara per merce, salvo contraria pattuizione che dovrà risultare espressamente nella nostra conferma d'ordine.
  3. L'impiego di imballaggi particolari, ovvero l'esclusione dell'imballaggio nel caso di merce per la quale esso è normalmente usato dovranno essere richiesti dal compratore, all'atto della ordinazione.
  4. Particolari tipi di imballaggio verranno conteggiati in fattura.

13) TERMINI DI CONSEGNA

  1. I termini di approntamento, spedizione o consegna, risultanti nelle nostre conferme d'ordine hanno solo valore indicativo e sono sempre dati senza garanzia, eccettuato il caso di nostro impegno tassativo, che dovrà risultare espressamente nella nostra conferma d'ordine e salvo, anche in questa ipotesi, i casi imprevisti, oltre quelli di forza maggiore, che sopravvenissero negli stabilimenti nei quali le ordinazioni saranno eseguite. Eventuali ritardi non potranno, quindi, in nessun caso dar luogo a risarcimento di danni o alla risoluzione, anche parziale, del contratto a meno che tali conseguenze non siano state espressamente da noi accettate nella nostra conferma d'ordine.
  2. In ogni caso il termine di consegna risulta osservato con la comunicazione di merce pronta alla spedizione.
  3. Tra i casi idonei a liberare la nostra Società da responsabilità per mancata o ritardata consegna, sono da considerarsi anche quelli relativi a mancanza di materie prime o di energia elettrica, guasti al macchinario, interruzioni del servizio ferroviario o di altri servizi connessi con il trasporto della merce, mancanza di automezzi o vagoni per il carico, la mobilitazione, il blocco o la guerra anche in Stati fornitori di materie prime, agitazioni del personale, occupazione di stabilimenti, serrate, inondazioni, pubbliche calamità ecc., come pure gli eventuali provvedimenti e disposizioni del competenti organi della Commissione Unica della Comunità Europea, intesi a limitare e comunque a disciplinare il consumo delle materie prime e la produzione e distribuzione dell'acciaio e dei prodotti finiti.

14) GARANZIE

  1. La nostra Società garantisce materiali in tutto rispondenti alle caratteristiche e alle condizioni specificate di conferma d'ordine. Non assume però, salvo eventuale pattuizione, alcuna responsabilità circa le applicazioni e comunque operazioni cui verrà sottoposto il materiale fornito presso il compratore o chi per esso.
  2. Eventuali specifiche tecniche e/o richieste di garanzie avanzate dall' Acquirente non saranno tenute in considerazione se non riprodotte nella conferma d'ordine.
  3. L'acquirente ha l'obbligo di effettuare test e prove sui prodotti per determinare se questi siano idonei alle lavorazioni ed all'utilizzo ai quali vengono destinati.

15) RECLAMI

  1. Eventuali reclami per merce non corrispondente a quanto precisato nella nostra conferma d'ordine, debbono essere proposti, per iscritto, entro il termine massimo di quindici giorni dal ricevimento della merce a pena di decadenza. La denunzia di eventuali vizi occulti deve essere effettuata per iscritto, a pena di decadenza, entro 8 (otto) giorni dalla scoperta, e comunque entro 90 (novanta) giorni dal ricevimento del prodotto. Qualora il reclamo sia tempestivo e risulti, dopo l'accertamento dei nostri tecnici, fondato, l'obbligo della nostra Società è limitato alla sostituzione della merce riconosciuta non corrispondente, nello stesso luogo di consegna della fornitura primitiva, previa restituzione di questa escluso qualsiasi diritto da parte del compratore di chiedere la risoluzione del contratto o il risarcimento dei danni ed il rimborso delle spese a qualsiasi titolo sostenute.
  2. Il compratore decade da ogni diritto di reclamo e quindi di sostituzione della merce ove non sospenda immediatamente la lavorazione o l'impiego dei materiali oggetto della contestazione.
  3. Reclami e proteste non danno diritto al compratore di sospendere il pagamento della fattura alla merce contestata

16) IMPOSTE A CARICO DEL COMPRATORE

  1. Per le vendite nel territorio nazionale i prezzi sono maggiorati in fattura dell'imposta sul valore aggiunto nell'aliquota vigente alla data della fatturazione.
  2. Le vendite negli altri Paesi della Comunità sono esenti dall'imposta di cui sopra. Le imposte e/o diritti che colpiscono i materiali all'entrata nei detti Paesi sono a carico dell'Acquirente, così come le imposte e/o diritti che colpiscono il prodotto all'entrata nei paesi extra-comunitari.

17) CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA

  1. Oltre che nei casi di forza maggiore e negli altri previsti dalla legge, ivi compreso lo stato di allarme, mobilitazione, blocco o guerra anche in Stati fornitori di materie prime, scioperi e agitazioni del personale, occupazione di stabilimenti, serrate, incendi, inondazioni, pubbliche calamità ecc., come pure nel caso di eventuali provvedimenti e disposizioni della Commissione Unica delle Comunità Europee intesi a limitare e comunque disciplinare il consumo di determinate materie prime, e la produzione e distribuzione dell'acciaio e di prodotti finiti, la nostra Società avrà la facoltà di recedere, in tutto o in parte, dal contratto di vendita definitivamente concluso, nonché da quelli in corso di definizione quando si verifichino, dovunque ciò avvenga, fatti e circostanze che alterino in modo sostanziale lo stato dei mercati, il valore della moneta e le condizioni dell'industria italiana. In tali casi ed in genere, quando la nostra Società recede dal contratto per un impedimento che non dipenda da fatto o colpa propri, il compratore non avrà diritto ad indennizzi, compensi o rimborsi e dovrà, se richiesto dalla nostra Società, pagare la merce già approntata od in corso di lavorazione.

18) FORO COMPETENTE

  1. Foro esclusivamente competente per ogni controversia relativa alle vendite e relativi contratti conclusi dalla nostra Società è quello di Genova (Italia). Tale disposizione si applica anche al caso di connessione di cause.

19) LEGGE APPLICABILE

  1. Qualsiasi controversia derivante dalla interpretazione, applicazione, esecuzione, risoluzione del contratto e/o dalle presenti " Condizioni generali di Vendita " o comunque ad essi relativa, sarà disciplinata dalla legge italiana, in quanto il rapporto di fornitura si considera concluso in Italia.