Arvedi Steel Technology produzione acciai speciali spessori sottili ed ultrasottili
Vai direttamente al contenuto | Vai direttamente al menu di navigazione
sfumatura laterale bordo sinistro
sfumatura laterale bordo destro
  • > Sintesi
  • > L'idea

L'idea

Alla fine degli anni '80, dalle idee innovative di Giovanni Arvedi unite all'esperienza impiantistica di Mannesmann Demag negli impianti di colata continua e laminazione, e sviluppate dal suo staff tecnico come concezione d'impianto, matura il progetto di una grande innovazione tecnologica in campo siderurgico.
Tale nuova tecnologia denominata ISP (In-line Strip Production), brevettata nei principali paesi industriali ed ora al 100% di proprietà Arvedi, sorse con l'obiettivo di realizzare un impianto di colata e laminazione tecnicamente ed economicamente efficiente, in taglie anche limitate, e rivolto ai prodotti piani in coils sottili e di qualità; è frutto delle esperienze e tiene conto delle esigenze sorte tramite la conduzione delle prime aziende del Gruppo sia nel settore della distribuzione che in quello della produzione di tubi saldati rivolti al mercato del prodotto di qualità e della produzione di acciaio in bramme. Con tale tecnologia è possibile realizzare un nuovo modello di stabilimento, per la produzione di prodotti piani con un layout molto più compatto, che si caratterizza per la sua efficienza, gestibilità, flessibilità, qualità di prodotto, ergonomicità e compatibilità ambientale derivanti dal minor impatto dimensionale e soprattutto dai consumi energetici fortemente ridotti.
Nell'anno 2009 prende avvio la produzione del nuovo impianto basato sulla tecnologia Arvedi ESP (Endless Strip Production), una evoluzione diretta della precedente tecnologia ISP che realizza una innovazione epocale: il processo di colata e laminazione in continuo.

Panoramica dell'impianto
Panoramica dell'impianto
immagine della colata