Gruppo Arvedi: produzione di laminati piani di acciaio, tubi saldati in acciaio al carbonio, tubi saldati in acciaio inossidabile, nastri di precisione in acciaio inossidabile.
Vai direttamente al contenuto | Vai direttamente al menu di navigazione
sfumatura laterale bordo sinistro
sfumatura laterale bordo destro
  • > Press e Attività
  • > Press
  • > Comunicati Stampa
Torna all'elenco

27 | 10 | 2004

LA TECNOLOGIA SIDERURGICA DI ARVEDI (A.S.T.) ARRIVA IN RUSSIA

Siglato un importante accordo del valore di 400 milioni di dollari per la realizzazione di uno stabilimento a Togliattigrad.
Cremona, 27 ottobre 2004. Il Gruppo Arvedi e Voest Alpine Industrieanlagenbau GmbH & Co (VAI), primario costruttore austriaco di impianti siderurgici, hanno siglato un accordo con il Gruppo siderurgico russo Maksi per la realizzazione di uno stabilimento di nuova generazione di tipo compatto (mini-mill) per la produzione di coils di acciaio, comprendente un'acciaieria ed un impianto di colata a bramma sottile e laminazione.

La realizzazione del nuovo complesso, che sorgerà a Togliattigrad in Russia, comporterà per il Gruppo Maksi - attivo nel commercio internazionale del rottame e nella produzione di profilati, vergella e suoi derivati - un investimento pari a 400 milioni di dollari.

In particolare, in base all'accordo, gli impianti e i macchinari utilizzeranno la tecnologia AST (Arvedi Steel Technology) e saranno realizzati da VAI su licenza Arvedi detentore dei brevetti della tecnologia di processo che consente di trasformare - in un ciclo unico ed estremamente compatto - l'acciaio liquido in laminato piano sotto forma di rotoli di elevata qualità, con consistenti risparmi di energia, spazio e costi di produzione.

Arvedi, che ha in corso una collaborazione tecnologica con VAI, avrà il compito di trasferire il know-how, effettuare l'addestramento ai nuovi addetti e fornire l'adeguata assistenza all'avviamento ed al raggiungimento di buone performances.

Il nuovo impianto AST sarà la copia di quello esistente presso l'Acciaieria Arvedi con una capacità produttiva finale più elevata, (da 1,5 a 2 milioni di tonnellate di acciaio contro 1,2 milioni di tonnellate dello stabilimento di Cremona) in virtù della maggiore larghezza scelta per i coils da produrre.
L'impianto di Togliattigrad produrrà acciai di elevata qualità (ad es. per il mercato dell'automobile) ed in futuro anche gli acciai magnetici, inossidabili e ferritici che l'impianto di Cremona prevede di mettere a punto entro il 2006 e per i quali trasferirà le procedure operative a Maksi.

Tale fornitura rappresenta una tappa decisiva nella strategia di scambio tecnologia-materie prime intrapresa dal gruppo italiano: ad Arvedi sarà infatti riservata una quota dei coils prodotti dal nuovo impianto che entrerà in funzione fra meno di due anni. Inoltre, i rapporti con il gruppo Maksi si estenderanno anche all'importazione di rottame e ghisa destinati ad alimentare l'acciaieria di Cremona.


La firma dell'accordo è avvenuta oggi a Cremona presso la sede di Finarvedi alla presenza del titolare della Società committente, Sig. Nikolay Victorovich Maksimov, del membro del Consiglio di Amministrazione di VAI, Sig. Karl Grüber e del Presidente del Gruppo Arvedi, Cav. Lav. Giovanni Arvedi.



Torna all'elenco

Acciaieria Ata Ilta Arinox Acciaeria Arvedi Arvedi Tubi Acciaio Iltainox Arinox Metalfer