Lo stabilimento siderurgico con la più avanzata fra le moderne tecnologie compatte di laminazione a caldo

Il sito produttivo di Cremona è un insediamento industriale modernissimo per concezione tecnologica, ecologica ed ergonomica che può essere definito come un nuovo sistema per produrre acciaio.

E’ il primo esempio in Europa di mini-mill ed il secondo al mondo per la produzione di laminati piani in acciaio.

Dispone dal 2009 di due linee complete per la produzione di acciaio sotto forma di prodotti piani in rotoli, ognuna dotata di un proprio impianto fusorio (Acciaieria) per la produzione dell'acciaio liquido e di una linea integrata di colaggio e laminazione (ISP ed ESP).
Con il secondo impianto, realizza una innovazione epocale, il processo di colata e laminazione in continuo denominato Arvedi ESP - Endless Strip Production  (brevettato nei principali Paesi).

La particolare dotazione impiantistica rende i prodotti speciali producibili in modo flessibile ed economico, facendone il punto di forza dello stabilimento.

Il coil laminato a caldo viene ulteriormente finito tramite linee di decapaggio, laminazione a freddo, zincatura e verniciatura che, insieme alle linee di taglio, processano una quota rilevante della produzione, fornendo un prodotto su misura e un servizio tempestivo agli utilizzatori finali.

La capacità produttiva è di 3.400.000 di tonnellate annue, le principali produzioni sono:

Coils laminati a caldo e decapati

Coils zincati a caldo

Coils zincati a caldo preverniciati

Formati derivati da taglio in nastri e fogli

 

Il complesso industriale è organizzato in un’area a caldo e in una a freddo.

FLUSSO PRODUTTIVO AREA A CALDO

L’area a caldo comprende:

  • 2 parchi rottame, ciascuno dedicato a un forno elettrico
  • 2 forni elettrici per la metallurgia primaria, uno dotato di tecnologia Consteel ®.
  • 4 forni siviera per la metallurgia secondaria.
  • 1 forno VOD (Vacuum Oxygen Decarburizator)

2 laminatoi basati su tecnologia Arvedi ISP/ESP ®

Area a caldo
 

FLUSSO PRODUTTIVO AREA A FREDDO

L’area a freddo comprende:

  • 3 linee di decapaggio in acido cloridrico (2 in continuo e 1 di tipo push pull)
  • 3 linee di zincatura a caldo
  • 2 linee di preverniciatura
  • 1 treno di laminazione impiegato per la produzione di spessori ultrasottili zincati

8 linee di taglio

Area a freddo